27 settembre 2005





Hanno creato la Barbie islamica. Davide Frattini, sul Corriere della Sera, ce la descrive così:

“Quando esce di casa (poco), Fulla indossa la lunga abaya nera e il velo le copre i capelli. Fulla non ha il fidanzato, studia per diventare medico o maestra. Fulla cucina, prepara dolci per le amiche, prega cinque volte al giorno. Fulla è la figlia che tutti i genitori vorrebbero avere. In un Paese musulmano. Perché rappresenta i valori della famiglia e ha vinto una guerra culturale: da quando è nata nel novembre 2003, le Barbie sono quasi scomparse dagli scaffali dei negozi in Medio Oriente. E’ una bambola dagli occhi scuri, le proporzioni e l’altezza sono quelle della sua bionda e californiana concorrente, se non fosse che i creatori siriani hanno voluto disegnarla con un seno molto più piccolo. [...] «Non si tratta semplicemente di mettere il velo a una Barbie - ha spiegato il direttore marketing Fawaz Abidin al New York Times -. Noi abbiamo lanciato un personaggio che è diventato un simbolo. Le nostre campagne pubblicitarie sono piene di messaggi positivi. Fulla è onesta, amorevole, affezionata, rispetta la madre e il padre. Non avrà mai un fidanzato come Ken, ma stiamo pensando di produrre versioni di Fulla Dottoressa e Fulla Insegnante, due professioni rispettabili per una donna». Gli spot trasmessi dai canali satellitari arabi ripetono lo slogan-inno («sarà presto vicino a me e potrò confidarle tutti i miei segreti») e mostrano Fulla impegnata nelle incombenze di una «brava musulmana». «Se hai una televisione in casa - racconta uno dei negozianti - è Fulla tutto il tempo. Mi dispiace per i genitori, è costosa rispetto agli stipendi medi da queste parti. Ma la bambola offre alle bambine un personaggio con un aspetto islamico da imitare ed è quello che loro vogliono»”. Poi, spiega Frattini, le bambine possono trovare nei negozi vestiti e veli per sé identici a quelli della bambola Fulla.
Da shockandawe.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=662256

Ovviamente questa notizia si commenta da sola.

Una cosa mia personale: SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
Grazie Dea!!! Mio fratello ha fatto i primi esami stamattina per quanto riguarda il cuore e non c’è nulla! DEA MADRE TI RINGRAZIO ALLA GRANDE GRANDE!

2 commenti:

EderaStigma ha detto...

e come il vento ogni tanto passa anche il dolore :-) ciao Kirshel non ho commentato l'articolo sopra, perche' come hai ben detto si commenta da solo.
sarebbe inutile raccontare , tanto non cambierebbe nulla.
un bacio e grazie per aver accettato di diventare membro del mio blog, ti ricordo che se ti va puoi postare oltre che commentare da me...hai carta bianca!
Edera

asjetta ha detto...

un saluto di miele e ombra.. phx