27 novembre 2005




La parola Krishel deriva dalla parola cristallo. L'ho scelta perchè nel momento in cui ho cominciato a ideare la storia pensavo a me come un essere decisamente fragile come il cristallo appunto. In realtà solo molti anni dopo ho scoperto che i cristalli possono avere una loro forza interiore e alcuni, come il cristallo di rocca, fungono da purificatori delle negatività. Andiamo avanti: Krishel è una maga di mia invenzione. Nel suo mondo l'energia è divisa in due parti che per comodità, e per gli esseri umani, si è definita lunare e solare. Lei è una curatrice lunare o almeno è quello che ha sempre creduto di essere ma ci sono sempre stati dei dubbi nella sua vita. Ad incominciare dal suo nome: krishel è una semplificazione, un umanizzazione. In realtà lei non è terrestre e il suo nome porta una radice che, nella sua lingua di origine significa "persona importante o potente". All'età di dieci anni subisce una mutazione dolorosa e diventa grande. Per non destare sospetti i suoi familiari, nonchè la sua Dea decidono di mandarla a studiare le arti dei curatori da una lontana zia. Lei imparerà moltissimo e questa donna ritroverà la voglia di insegnare. Altre elementi inspiegabili: ha avuto visioni della distruzione della sua città, ma lei non è una veggente. In seguito scopre di non essere una semplice curatrice ma quello che in gergo dei maghi della storia si chiamano "neutrali". Ossia dentro di sè Krishel ha energia sia lunare che solare e ci impiegherà molto tempo a ristabilire l'armonia tra queste due energie ed è una cosa che dovrà fare con molta cautela e da sola. Questa la storia a grandi linee. Ci sto ancora lavorando sopra (perchè è partita come una semplice mia fantasticheria, un alter ego, un ruolo da impersonare nei momenti di massimo sconforto ed è diventata una storia che, se la Dea vuole, riuscirò a raccontare per intero) anche se dentro di me ho già pronte molte scene e soprattutto come andrà a finire. Non preoccupatevi: nonostante io sia una pessimista cronica, comunque amo i lieti fine.

3 commenti:

utente anonimo ha detto...

Che bello il tuo post. Che piacere leggere queste tue parole. Sei una forza Krishel. Dolce serata, dolce anima. Baby

jeffbuck ha detto...

Quanta luce passa attraverso il cristallo, io mi accontento degli sprazzi

utente anonimo ha detto...

mi piacciono queste storie...
quando lo finisci, gradirei una copia del libro con dedica e autografo (dico sul serio)
toglierei questo post, però... qlc potrebbe fregarti l'idea



ecco ritorna la mia paranoia ;)
WBEAST