4 gennaio 2006


Stamattina aprendo per la prima volta Google mi sono trovata davanti questa strana serie di puntini. Dopo le prime perplessità ho accostato vicino il mouse che prontamente ha mostrato la scritta: "Happy Birthday Louis Braille" e alla fine ho capito. Per quei pochi che non sapessero, che non fossero a conoscenza di questo particolare linguaggio beh questa non è altro che la traduzione in Braille, sistema di decodifica di lettere e numeri per le persone non vedenti, di Google. Ve ne avrei parlato subito peccato che, as usual, Splinder era sotto manutenzione. Visto che ci stiamo avvicinando all'epifania che, secondo tradizione, dovrebbe portare via anche l'ultima traccia delle feste nelle radio non si fa che parlare di questa festività e dei regali che verranno fatti. Prevalentemente calze con dolcumi dentro. E ho sentito che le calze piene costeranno dai 5 ai 60 euro. Da buona genovese quale sono, francamente ci sono rimasta un pò male. Ammesso e non concesso che ognuno è libero di impiegare i propri soldi come meglio crede non posso esimermi da domanda: ma come diavolo sarà una calza da 60 euro? Che razza di dolciumi ci possono esser eli dentro per giustificare una spesa così folle? E la calza di cosa è composta: di pura lana merinos o di pregiatissima seta?  Per un attimo mi voglio fingere la persona buona che non sono e fare un elenco di cose che si possono fare con gli stessi 60€.Da:http://www.amnesty.it/sostienici/privati/adesione.html   € 75 all’anno Socio Sostenitore Speciale € 50 all’anno Socio Sostenitore http://www.wwf.it/soci.asp  Socio sostenitore € 60.  Per l'AIRC, associazione per la lotta contro il cancro si può fare una donazione di qualsiasi tipo per diventare soci. Immagino che quella cifra sia più che sufficiente già per fare qualcosina.. Se siete animalisti l'Enpa, Ente nazionale per la protezione animali, sfrutta il sistema delle adozioni a distanza.  Informazioni qui: http://www.enpa.it/it/  Oltre alle mille cose che si possono fare come: adozione a distanza di bambini, iscrizione all'Unicef, e perchè no, contribuire a portare materiale e vivere a gente che non ha proprio niente. (A proposito, Fiammetta com'è andata poi? Raccontami che sono curiosa) E in certi posti credetemi c'è bisogno di tutto dalle siringhe per fare il vaccino, al vaccino stesso, alla semplice aspirina per l'influenza... devo continuare? Lo so che la domanda è in agguato: e tu cosa farai? Nulla ovvio. Vi avevo avvertito che mi fingevo più buona di quello che in realtà sono. Solo che quella notizia mi perplimeva assai e volevo farvi partecipi di questo mio sentimento. (Perlimeva: voce del verbo perplimere ossia essere perplessi. Riferimenti diretti: Chi ha incastrato Roger Rabbit..)

Nessun commento: