21 luglio 2006



Intanto chiedo un favore a tutte le mie sorelle che leggono questo blog. Non riesco più a ricordarmi i sogni. Se avete qualche rimedio mettetelo pure nei commenti, grazie. La sezione cristalli si dividerà in due per questo particolare esemplare. La prima parte questo venerdì e la seconda venerdì prossimo. Il cristallo di quarzo fu ritenuto per lungo tempo dagli antichi acqua o ghiaccio solidificato e fu usato per migliaia di anni in pratiche religiose e sciamaniche. Per la sua connessione con l'acqua è stato usato per far piovere magicamente in molte parti del Pacifico, comprese l'Australia e la Nuova Guinea. Secondo la tradizione il quarzo era usato nei misteri eleusini per produrre il fuoco sacro concentrando il calore del Sole e accendendo pezzetti di legno. Era in uso comune tra gli indiani del Nord America nei riti e nelle formule magiche; nella California del Sud sono state trovate bacchette con in cima edi cristallli di quarzo. I cristalli di quarzo sono trasparenti o "bianchi" e sono generalmente conosciuti come attivatori, stimolatori psichici. Le vere sfere di cristallo sono fatte con cristallo di quarzo e sono molto costose. Nelle Isole Britanniche, sfere di cristallo del diametro di un pollice venivano montate in argento e portati addosso come amuleti contro le malattie. E' una pietra altamente protettiva. Ci sono diversi tipi di cristallo di quarzo con varie colorazioni. Ma di questo ne parlerò la prossima settimana.

3 commenti:

Jubik ha detto...

Ametista sotto il cuscino, per i sogni.

Baci

utente anonimo ha detto...

Anche io non mi ricordo mai i sogni. L'ultima volta che mi è successo è stato un disastro! :-))))))
Ciao Kri, buon fine settimana!
Laura

abteilung ha detto...

d'accordo con te su quanto detto da rael. dimenticare è la cosa migliore, anche per rispetto a carlo giuliani, per non ricoprirlo con la solita retorica.