13 luglio 2006

Mi sto prendendo una pausa dal lavoro. Vi ho detto che tra tutte le altre cose sono anche un pò animista? Just a bit. Penso che tutte le cose, anche gli oggetti, abbiano un'anima e che agiscano a seconda di chi si trovano davanti. Ieri ho assistito a un decesso improvviso: il mouse del pc da dove scrivo ha deciso che era la sua ora e non mi ha dato un minimo di preavviso. Almeno mi sarei munita preventivamente di altro topo. Poco male. L'ho sostituito con un mouse ottico che è talmente ricettivo dei miei movimenti che mi fa volare. Inoltre tra le varie macchine ho una fotocopiatrice che, per me, è un residuato bellico dell'anteguerra. E' una Selex GR 1650. Atroce il modo di caricare il toner, mi macchio sempre ogni volta, puntualmente. Io la odio e lei ricambia il sentimento con ardore. Non è una fotocopiatrice, è un macinino da caffè. Non sapete quante volte ho desiderato una di quelle fotocopiatrici che si prendono il documento da sole e fanno tutte le copie che servono senza che devo stare li a controllare o, peggio, a girare manualmente le pagine. Tutto questo ve lo dico per evitare il reale argomento, quello principe della mia mente malata. Sono masochista inside. Sento lontano il richiamo del dolore, it's calling me, e non posso fare a meno di rispondere. E ho anche la follia di pensare che posso essere di aiuto a qualcuno quando, di fatto, non riesco ad aiutare me stessa. Senza nessuna presunzione o chissà che, solo speranza. Se le mie parole riescono ad arrivare dove altri da soli non arrivano, se riesco a far vedere la realtà che altri vivono da un punto di vista totalmente differente, distaccato, e questo può essere d'aiuto a me basterà. Tutto dipende, però, dalla loro intenzione, da quello che hanno deciso. C'è anche un'altro argomento di cui prima o poi vi parlerò, se non altro per aiutarmi a capire me stessa ma non ora. Intanto ho deciso di non evitare più quello che sono. Mi lascio andare al richiamo, alle sensazioni e se starò male non potrò biasimare altri che me stessa ma se invece imparerò ad gestire quello che sento, allora avrò vinto una piccola battaglia.
P.S. uno e due: Al contrario di quello che dico di solito oggi ho un caldo boia. Seconda cosa Splinder mi ha fatto saltare il vecchio avatar ossia la fatina con la Luna. L'ho visto come un segnale ossia cambia avatar e l'ho fatto. Se volete sapere quello che ho messo leggete il mio profilo.

2 commenti:

mammagiovanna ha detto...

AVANTI TUTTA... ;,))

TisifonLaErinni ha detto...

pure io penso che le cose abbiano un'anima...

un giorno ti racconterò con calma cosa mi è capitato una sera con la mia lampada del comodino....

Un abbraccio

YourSist