16 luglio 2006



Questa immagine è per me e solamente per me che ho bisogno di ricaricare le pile. Devo fare una piccola rettifica: l'ossessione per i Tool non è finita. Quando ho scritto il post precedente ero in uno stato di disperazione totale. Ieri sera invece ho scritto una cosa che non mi è capitata mai in tutti questi anni. Era notte fonda e... "Buonanotte K. Ti voglio bene." Mi ha fatto un effetto strano leggere quelle parole proprio da me che ho sempre dichiarato di odiarmi. E mi serve per introdurre un discorso che mi sta molto a cuore. Sapete qual'è il crimine peggiore che l'uomo può fare? Rifiutare se stesso, non accettarsi così come si è. Sembrerebbe poco e invece è tanto, tutto quello che c'è nella nostra vita. Ci sono esseri umani che riescono a distruggersi in nome di un ideale, in nome di un sogno che alla fine si è rivelata una chimera, in nome di qualsiasi cosa che distolga la loro attenzione sul punto focale della loro esistenza: se stessi, la luce di cui brillano che sarebbe forte e potente se solo volessero fermarsi a osservarla da vicino. Ed è la cosa peggiore che esista, l'inferno secondo il clichè cristiano è un nulla in confronto a questo. E spesso e volentieri si tratta di persone che, in realtà, non dovrebbero ma tant'è perseverano nel loro errore. Ho tante cose in mente in questi giorni. Venerdì ho finalmente chiuso le pratiche per l'eredità di mia madre, ce l'ho fatta. Mi è successa una cosa curiosa mentre aspettavo il mio turno. C'era una madre con una bimba graziosissima avrà avuto poco più di un anno. Ero in piedi per il mal di schiena e, spontaneamente, lei si è avvicinata a me e mi ha abbracciato le gambe. E' stata una cosa che mi ha cancellato di poco la mia nuvola nera e mi ha intenerito sommamente. Anche se poi dico che non voglio figli i bambini piccoli mi piacciono. Adoro il loro stupore per la realtà che vedono per la prima volta. Dovremmo imparare da loro che ancora non si sono abituati a quello che vedono. Dovremmo guardare sempre la realtà come se fosse la prima volta che la vediamo. E mi fermo qui, Ci sarebbe anche un'altro discorso da fare ma per ora basta e avanza quello che vi ho detto.

2 commenti:

Atonica ha detto...

Un amichevole saluto da una nuova lettrice del tuo interessante blog.
Scrivi bene, se non ti dispiace ogni tanto passerei a farti un salutino.
Mi presento, io sono una BROD-STAR (e non Blog star come molte mie colleghe). Sono una bambola gonfiata bisognosa di affetto e amicizia.
Spero si possa diventare amici.
Un bacio a bocca dilatata.
Atonica

LauraGDS ha detto...

Brava K, sono contenta di quello che scrivi!
Un abbraccione