19 agosto 2006



Dichiaro ufficialmente riaperto l'angolo cristalli anche se con un giorno di ritardo. Questa settimana vi parlerò del diaspro e dei vari tipi che si trovano: Gli indiani americani usavano questa pietra nei rituali per far caderela pioggia. Un antico re egiziano portava un diaspro verde sul quale era incisa la figura di un drago circondato da raggi, a protezione dell'apparato digerente. Il diaspro è una pietra comune che fu usata in magia sin da tempi antichi. Viene generalmente portato per favorire i processi mentali e limitare i desideri pericolosi o le fantasie che potrebberoportare a situazioni pericolose. Ogni colore ha i suoi precisi usi e le sue caratteristiche.
Diaspro chiazzato: portate un diaspro chiazzato come talismano contro l'annegamento. Si dice che sia specialmente potente a questo scopo se scolpito a forma di croce dalle braccia uguali, simbolo dei poteri dei quattro elementi, di sostegno e di controllo.
Diaspro marrone: si porta per equilibrio e benessere soprattutto dopo pesanti rituali magici e lavori fisici e spirituali. Se si ha la tendenza a vivere con la testa tra le nuvole al punto di mettere a repentaglio la vita sarebbe consigliabile portare un cristallo di questo tipo.
Diaspro rosso: sculture di diaspro raffiguranti arcieri o leoni si portavano come antidoti ai veleni e per curare le febbri. Una bella pietra difensiva perchè rimanda al mittente le energie negative.
Diaspro verde: è un amuleto curativo e un talismano della salute. Viene anche portato per entrare maggiormente in sintonia con gli stati emozionali e mentali degli altri.

Nessun commento: