20 agosto 2006

Su Focus di questo mese c'è uno splendido articolo sui sensi che non sono sempre cinque come ci hanno detto ma per ora 44. Vengono raggruppati in quattro grandi categorie: Percezioni dal mondo esterno, percezioni meccaniche, percezioni interne e empatia. La cosa che mi ha scaldato molto il cuore è che, finalmente, viene riconosciuta l'empatia. Gli scienziati redattori di quell'articolo fanno una distinzione tra empatia e simpatia. Cito: "Posso comprendere l'emozione dell'altro, o provare io stesso ciò che l'altro sta provando. Sono due cose diverse, oggi chiamiamo empatia la prima e simpatia la seconda." Perchè la cosa mi sta tanto a cuore? Semplice: secondo questa definizione io sarei sia empatica, sia simpatica anche se, per ora avviene solo con una persona sola in maniera veramente forte. E qui ci rimanda alla domanda che mi sta ossessionando in questi giorni tanto che non riesco a dedicarmi alla casa con la solita serenità. Ho provato a far leggere questo articolo a Davide che l'ha bollato come cosa irrazionale, bah. Ho disseminato mille e più messaggi per far capire come sono, cosa sono in realtà e lui non ci sente. Perchè si intestardisce a non voler vedere? Ha così tanta paura? Non capisco.

1 commento:

mammagiovanna ha detto...

Empatica e simpatica? Solamente? Sei molto, ma molto di più e...per davide...ahimé...porello...