17 novembre 2006

Rimedio subito una cosa di cui non ho parlato ieri e invece dovevo: ieri una delle mie sorelle, Barbara, ha compiuto gli anni. Sono davvero imperdonabile non gli ho mandato nemmeno un messaggio di auguri. Sono una pessima sorella, scusa e auguri anche se in ritardo.  Ora riprendiamo con la solita routine del blog: questa settimana vi parlerò dell'ossidiana. Si tratta semplicemente di lava raffreddatasi così rapidamente che i minerali in essa contenuti non hanno avuto il tempo di prendere forma. Gli antichi Aztechi confezionavano specchi piatti e quadrati con questa pietra e li usavano per la divinazione. Secondo la leggenda il famoso dottor Dee, un mago alchimista al soldo della Regina Elisabetta I, potrebbe aver usato uno di questi specchi nelle sue divinazioni. E' una pietra del benessere e dell'equilibrio. Tenetela nelle mani o appoggiate i piedi nudi su due piccoli pezzi di ossidiana lucida quando siete instabili o vi sembra di avere il fisico in disordine. Ricordate che il fisico è la strada che porta allo spirito. L'ossidiana è efficace se portata o usata nei rituali protettivi. Le sfere che si fabbricano ancora in Messico sono ottimi strumenti per la divinazione. Secondo alcuni, il colore scuro della pietra consente un più facile accesso all'inconscio.

Nessun commento: