8 dicembre 2006


Avviso di servizio: la prossima volta che per un motivo qualsiasi il colore del testo di default del mio template va a puttane incomincio a spaccare tutto. Avevo appena creato il post per l'angolo cristalli. Ho fatto copia e incolla ed è venuto tutto di un marroncino davvero orribile. Ora devo ricominciare da capo. Uff... Vi parlerò della pietra di luna: Il suo nome deriva dalla sua caratteristica lucentezza blu-bianca, sebbene possa anche presentarsi grigia scura, marrone-rossiccio, pesca, verde, giallo e in altre tonalità. La Pietra di luna è nota metafisicamente come una gemma di pace emotiva, tranquillità e armonia. Oltre che alle energie della Luna è anche associata alle energie della Dea. Informazioni canalizzate riportano che l'energia della Pietra di luna è equilibratrice, introspettiva e riflessiva. Si dice che faciliti l'intuizione conferendo perspicacia e accrescendo la percezione psichica e il senso del discernimento.  La vibrazione della Pietra di luna è di calma accoppiata a consapevolezza.E' stata usata tradizionalmente come pietra portafortuna e per proteggere i viaggiatori dai pericoli del viaggio. Come pietra della Dea si crede che la Pietra di luna accresca il potere femminile presente in ogni individuo. Può far emergere le qualità creative, l'amore, la pietà, le capacità materne di assistere e allevare, la pazienza e la confidenza interiore. Sebbene agisca aumentando la forza individuale, il modo di risolvere i conflitti che essa incoraggia è la diplomazia e il compromesso. In India è usata da tempo per favorire l'armonia e la fortuna nel matrimonio e l'uso della Pietra di luna può assistere l'individuo nel portare armonia in tutti i rapporti. Si dice inoltre che la Pietra di luna sostenga la forza vitale stimolando anche il ringiovanimento. La Pietra di luna armonizza naturalmente le sue energie con quasi tutte le altre pietre. E' stata spesso associata all'aspetto femminile per la sua abilità di accentuare il lato intuitivo e ricettivo della mente. La Pietra di Luna è nota per il suo bell'aspetto cangiante, che crea un effetto "gatteggiante" con sottili strati di luce che si muovono sulla sua superficie. E' stata spesso associata all'aspetto della Dea di "Tutto ciò che E'" e la sua energia è apprezzata da tempi remoti per aiutare ad avvicinarsi alla Grande Madre.  Quando la Pietra di Luna è usata dalle donne, risveglia l'energia della Kundalini e favorisce l'abilità psichica della chiaroveggenza. Quando è utilizzata dagli uomini stimola il lato destro del cervello, incoraggiando il pensiero non lineare e l'equilibrio emotivo. Per entrambi i sessi la sua frequenza aiuta a liberare l'aura, attivando il sesto e il settimo chakra e l'energia di tutta la colonna centrale dei chakra. E' usata da secoli per collegarsi all'energia e al potere della Luna.  La Luna ha un ruolo vitale nella salute della madre Terra. Le sue maree e i suoi ritmi sono governati dalla spinta e dal rilascio della Donna Luna. Le energie della Luna influenzano allo stesso modo anche le persone. I cicli della luna hanno un forte effetto sugli esseri che abitano la Terra. La frequenza di questo cristallo ci incoraggia a fare attenzione ai cicli nella nostra vita. Ogni ciclo che completiamo ci porta a un livello più alto della grande spirale. Ad ogni ciclo la nostra saggezza, comprensione e conoscenza del sé aumentano. La Pietra di Luna ci chiede di celebrare le svolte importanti e le conquiste principali che ogni nuovo ciclo porta. Così come la Luna stessa diventa piena e poi cala, altrettanto fanno gli aspetti della nostra vita. (Informazioni prese dal sito Manipura)

2 commenti:

uneclissidiluna ha detto...

La pietra di Luna...
Mi attira un bel pò...
Sarà che io e la Luna abbiamo un rapporto particolare ma la tua descrizione sa come attirare curiosità e fascino...

skarbie ha detto...

se questa pietra permettere veramente di essre più calmo e riflessivo...spero allora di farmi seppellire da una valanga di queste pietre...dove si trovano?