19 marzo 2007

Meditazioni


Sono tanti e troppi i pensieri che ho nella mia testa. Sto pensando di chiudere uno dei miei due blog e per la precisione quello che sta appoggiato su msn. I motivi sono molteplici: avevo creato quel blog perchè fosse la libera espressione del mio animo più nero. E' accaduto quello che non volevo: delle persone hanno frainteso i miei scritti, persone si sentite in dovere di tranciare giudizi senza capire perchè stavo scrivendo quelle parole e senza capire che quella era solo una parte di me. Insomma è un pò come se quello spazio fosse stato imbrattato, sporcato, profanato. E non riesco più a scriverci.  Lo so che state pensando che esagero. Non so ancora, non ho ben chiaro cosa farò con quella creatura. Stavo anche pensando di trasferirlo qui su splinder e renderlo privato. In modo che decido solo io chi può leggerlo. Però non so se ne ho voglia, la mole di materiale non è indifferente e soprattutto dovrei trovare l'aspetto giusto per il mio animo oscuro. Mi sento come se avessero violentato una mia creatura e non so cosa fare e come reagire. Inoltre ieri sera tramite conversazione ho visto che c'è chi è messo peggio di me. E mi sento ancora di più in colpa per essere depressa. Oggi è anche la festa del papà quindi vuol dire che mi recherò a trovare i miei genitori. E il mio umore sarà tetro per tutta la giornata. Per chi mi ha offerto aiuto ieri lo ringrazio. La mia questione in sospeso, la cosa che mi fa sentire dispersa si chiama amore. Ho bisogno di qualcuno a cui appoggiarmi e con cui condividere il resto dei miei giorni, ammesso che esista. E temo di star cominciando a credere che questo qualcuno non lo troverò mai...

1 commento:

Alicesue ha detto...

in questo momento sei un po' fatalista. Credo invece che ci voglia tempo, pazienza. Purtroppo non posso consigliarti altro...