12 marzo 2007

A modest proposal


Un mio caro amico ieri pomeriggio mi ha invitato al suo trentesimo compleanno. Ed è da ieri che ci sto pensando. Dovrei organizzarmi con il viaggio perchè questa persona sta a Fabriano, in provincia di Ancona. Come capite da soli non proprio una passeggiata. La mia intenzione, ammesso che mi decida a muovermi, è di partire il venerdì pomeriggio per tornare la domenica. Sarebbe un'occasione per evadere da Genova, incontrare una persona eccezionale a cui voglio un bene infinito, e prendermi una vacanza da me stessa. E' una vita che non lo faccio. Per l'alloggio mi hanno garantito che non c'è problema. Cosa mi frena? Primo non so se reggo il viaggio. Secondo ho paura di trovarmi tra sconosciuti e di avere la solita reazione: chiudermi in me stessa e sentirmi come un pesce fuor d'acqua. Non è la prima volta che capita, l'ho visto anche alla famosa cena dei blogger. C'è grossa confusione...
P.S. Mi sono decisa. Vado. Solo che adesso ho bisogno di qualche informazione.

4 commenti:

uneclissidiluna ha detto...

Non avere paura di essere ciò che sei: semplicemente te stessa...

LauraGDS ha detto...

fallo e basta: se ci pensi non ci andrai.

TheHours ha detto...

brava! parti senza pensare alle difficoltà... pensa che ci potrebbero essere come te altri/e intitati/e che non conoscono nessuno. sono certa che sarà una bella esperienza!
un saluto e grazie per il passaggio.

AlbaFuriosa ha detto...

Non invidiarmi, pensavo che non sarebbe mai arrivata una persona come quella che ho accanto e quando ho perso le speranze è apparsa dal nulla. Proprio come nelle favole più antiche.

E se posso un consiglio... Parti. E sii te stessa, nessuno ti chiede nulla di più... :)

A presto.