21 ottobre 2007

Seguimi



Quello che vedete qui è uno scatto che ho fatto personalmente del film Following di Christopher Nolan. Avevo già visto The prestige di questo regista e pensavo di essere preparata. Invece mi ha sorpreso. Si tratta della prima opera del regista e devo dire che è decisamente buona. Si vede il talento nascente. Tutto girato interamente in bianco e nero racconta la storia di Bill, uno "scrittore fallito" come si autodefinisce, in cerca di soggetti per la sua narrazione. E per questo si mette a pedinare la gente cercando di ricostruire la loro giornata e la loro vita.Viene colto in flagrante da un certo Cobb. Da questo momento viene coinvolto dal mondo di quest'ultimo che vive attraverso furti fatti nelle case. E' anche una riflessione psicologica sulla vita delle persone. In questo film l'attenzione viene posta su una scatola. Ognuno  ha una scatola dei ricordi in cui viene ritratto un'istante della vita che ritenevamo importante. E soprattutto quando qualcosa ci viene sottratto, quando qualcosa viene a mancare. ci accorgiamo di quanto quel qualcosa era vitale per noi. Ora di questo regista mi manca di vedere Memento. Quando lo vedrò lo saprete anche voi.
P.S. Notazione da donna: trovo che il protagonista sia molto ma molto più carino quando ha il look che nel film definiscono da perdente. A parte che io non userei mai questa espressione dispregiativa comunque quello con i capelli lunghi è un look da persona vissuta con una sua personalità.

Nessun commento: