13 novembre 2007

As the world turns



Allora visto che Splinder ancora non è riuscita a risolvere il problema dei commenti, e la vostra padrona di casa sta meditando di trasferirsi definitivamente altrove perchè non ne può più, lo dico qui dentro: BUON COMPLEANNO SPIRIT!! E spero che questo giorno sia piena di Luce. Ma proseguiamo: io mi drogo e anche in maniera pesante. Forse dovrei cambiare spacciatore. Perchè lo dico? Ho fatto un'altro dei miei sogni assurdi: ero con mia madre e delle mie amiche. Entriamo in una profumeria, e chiedo per un rossetto, poi mi accorgo dello smalto nero per le unghie e lo guardo interessata ma mia madre non approva. Una delle mie amiche arrossisce perchè lei aveva le unghie con quello smalto. Facciamo per uscire e mia madre decide di rimanere, mentre le mie amiche e io continuiamo il giro. Parliamo di musica e c'è una che non conosce David Bowie. Passiamo vicino a un pub e, adocchiando un gruppo di dark, le dico chiedi a loro. Entriamo, lei chiede e loro ci trattano normalmente con molta gentilezza. Mentre siamo li sentiamo lo speaker della radio dire: è morto Stephen King. Rimaniamo sgomente e usciamo dal pub. Ci troviamo in un centro commerciale, ma in una parte in disuso e al gentro vedo un'albero privo di foglie. Ad un ramo lego un foulard viola dedicandolo alla memoria dello scrittore. All'improvviso si illumina uno dei monitor che fino a quel momento era spento e compare la scritta: "grazie per il tuo gesto. Non sarà dimenticato." E si rispegne tutto. Rimango molto colpita tanto che, tornando verso le mie amiche, mi chiedono se ho visto un fantasma. Fine del sogno. Considerazioni a parte sul fatto che, secondo tradizione, ho allungato la vita a Stephen King - e forse lui di questo sogno ne farebbe un racconto - pronunciatevi. Mandatemi quello che pensate come messaggio privato. Finche Splinder non risolve, facciamo in questo modo. Che noia, che barba, che barba, che noia.

P.S. Tutto risolto. Dovevo solo svuotare la cache.

Nessun commento: