4 marzo 2008

Fantasmi



Io amo Michael Trent Reznor, lo amo dal più profondo del cuore. Mi ha fatto la sorpresa di Pasqua anticipata. Non sono impazzita praticamente la vera notizia è questa (tratta da rockstar.it):
Il gruppo di Trent Reznor ha finalmente concluso le registrazioni di un nuovo capitolo nella storia dei NIN:« “Ghost I-IV”.
Si tratta di un album strumentale registrato durante l’autunno del 2007, e come promesso dallo stesso Reznor, si tratta del primo album gratuito realizzato dalla band: è possibile scaricare la prima parte del disco composta da nove brani andando sul sito del gruppo, per le restanti 27 (si tratta di un album con 36 canzoni) dovrete tirare fuori solo 5 dollari.
“Ghost I-IV” seguirà la stessa strada di “In Rainbows” dei Radiohead, infatti, dall’8 aprile darà disponibile anche una versione fisica del disco distribuita negli Stati Uniti dalla RED Distribution; ma non solo, per l’occasione Reznor ha deciso di organizzare una vera e propria celebrazione della sua musica creando varie pubblicazioni del disco.
Oltre all’anteprima gratuita e al download completo a soli 5$, “Ghost I-IV” sarà disponibile anche nelle seguenti versioni:

    * 2xCD: con un booklet di 16 pagine; al momento dell’ordine potrete scaricare i brani in qualità CD e un PDF di 40 pagine. I CD saranno spediti solo dopo l’8 aprile: costo 10$.
    * Deluxe Edition: una confezione con un libro fotografico, i due CD, un DVD multi traccia da utilizzare per comporre remix e un DVD Blu-Ray con stereo a 24 bit 96Khz: costo 75$
    * Limited Edition (nella foto): 4 vinili da 180 grammi, i 2 CD, il DVD multi traccia, il DVD Blu-Ray, il libro fotografico e due stampe ‘artistiche’ di “Ghost I-IV”: costo 300$ (disponibili solo 2.500 pezzi autografati)
“Volevo fare un disco del genere da anni” ha spiegato Reznor “A causa della sua natura non avrebbe avuto senso pubblicarlo prima.
Questa collezione di musica è il risultato di un lavoro realizzato dal punto di vista visivo, abbiamo vestito luoghi e scenari con la musica: è una colonna sonora per chi sogna a occhi aperti.
Sono molto fiero del risultato e di come siamo riusciti a proporvelo direttamente senza interferenze”.
“Ghost I-IV” ha avuto un tale successo che ha obbligato i NIN ad ampliare la rete di server dove poterlo reperire; il disco (le prime 9 tracce) è disponibile anche su BitTorrent ed Emule.» Secondo voi mi potevo far sfuggire questa ghiotta novità? Nah. Dopo un giorno passato a combattere contro link fasulli e spacchettamenti assurdi alla sera sono riuscita a mettere le mani a questo piccolo capolavoro. La prima impressione che ne ho ricevuto è che Reznor ha intinto la penna musicale nell'inchiostro più nero esistente dell'universo e ci ha reso un'opera che più oscura non si poteva. Atmosfere malate, malatissime, una vera e propria mazzata emotiva. C'è molta sperimentazione sonora, una pulizia e bellezza del suono formidabili. Più e più volte mi ha sorpreso e stupito e sconcertato. E molte volte mi ha fatto arrabbiare perchè c'era materiale per un ottimo disco di canzoni. Ma va bene così, lui vuole giocare con la sua arte e la sua musica e ci riesce benissimo. Ci sono molti brani con il pianoforte, c'è anche molta chitarra, a volte mi sono ritrovata a fare headbanging. Da ascoltare rigorosamente in cuffia e sparato: vi sarà più facile cogliere la complessità e la ricchezza di suoni che costituiscono i vari brani. Dea quanto amo quest'uomo... Grazie! Grazie!
P.S. Fermate la musica. Il video che ho messo li sopra è uno degli estratti che girano su youtube.

Nessun commento: