18 aprile 2008

Sei cose che amo di più



Sono stata coinvolta in un giochino da Lindadicielo, grazie mille tesora. Ero in una sorta di calo ispirativo e quindi accetto volentieri. Sarebbe da indicare sei cose che amate di più in assoluto e di nominare sei persone a cui passare il gioco. Prima il mio elenco.

1) Affondare la faccia nel corpicione di Birillo quando è steso sul letto e lui, per risposta, fa partire il motorino delle fusa.

2) Amo sentire l'odore e l'energia del cambio delle stagioni. Particolarmente amo quando si affacciano timidamente, tanto che ti viene spontaneo da dire "dai avanti, non aver paura. Vieni pure, benvenuta".

3) Amo il cioccolato. Sono una drogata di cioccolato, ne devo mangiare un pezzettino almeno ogni giorno altrimenti non sto bene.

4) Adoro ascoltare la musica, andare ai concerti, cantare anche se non mi sente nessuno perchè lo faccio quando sono sola, e adoro le sensazioni che suscita dentro me e a volte sono talmente intense che vado in trance secca.

5) Amo leggere e non permetto a niente e nessuno di impedirmi di leggere. Ho letto anche in situazioni davvero disperate. Inoltre sono una sostenitrice delle famose dieci leggi di Pennac. Le ritengo sacrosante per me.

6) Amo l'arte in genere. Ho estremo rispetto per chi la sa creare in ogni forma possibile. C'è di mezzo il talento: un qualcosa che può essere affinato con anni di duro lavoro e studio ma che nessuna scuola ti potrà mai insegnare. E io ho rispetto per gli artisti, ho rispetto per il talento vero e puro. Inoltre amo anche l'arte "brut" cioè tutta quell'arte immediata o  che viene fuori da artisti in condizioni psicofisiche particolari. E' un modo come un'altro per conoscere l'uomo.

E ora in teoria dovrei dare le mie nomination. Visto che però non voglio essere odiata da nessuno per questo dico che nomino chiunque sia in calo di ispirazione, chiunque non sappia cosa scrivere sul suo blog e ha voglia di farlo. Avanti scatenatevi, leggerò le vostre risposte.

Nessun commento: