9 maggio 2008

Run, baby run.



Si ringrazia Toyib per la splendida immagine.

Corri Krishel che hai un casino di cose da fare. Sperare che lo sciopero dell'autobus finisca presto, fare un prelievo in banca, fare l'antipulci a Birillo, portarlo dal veterinario e sperare che il medico mi dica: brava hai fatto un buon lavoro, sta meglio. Come tutti anche lui mi ha insegnato qualcosa. Dico sempre che non voglio figli perchè penso sarei una pessima madre. Poi lo guardo e penso: forse no. La sensazione che ho a tenerlo in braccio mentre gli do le gocce mi da da pensare. Il modo con cui lui si affida a me, anche se un pò miagola per protesta. Anche se lo devo inseguire per casa per acchiapparlo. E sto leggendo un libro che sono sicura a mia madre piacerebbe tanto. Lei mi ha lasciato questo: la passione per le storie raccontate in un certo modo. E il libro che sto leggendo adesso è così. Alla fine sono romantica anche io. Si va avanti, nuove scoperte. Si può aprire il cuore anche con la paura di essere feriti, di essere aggrediti e scoprire che invece la vita ti porta un'esperienza nuova, totalmente diversa e più bella. Corri Krishel, che è tardi. E' tardi, è tardi! Krishel bianconiglio mode on...

Nessun commento: