17 luglio 2008

Furto legalizzato



Si ringrazia S-VO per la splendida immagine



Vi insegno come si fanno i soldi in maniera pratica: ieri pomeriggio ho telefonato in una copisteria per chiedere informazioni su dei documenti per la gara. Chiedevo se l'avessero a disposizione su cd. Sapete quanto mi hanno chiesto per copiare un cd? 60 euro. Se pensate che queste ditte pagano i cd a prezzi che noi comuni e poveri acquirenti ci sogniamo (li comprano in enormi quantità quindi sicuramente avranno delle agevolazioni per questo) potete capire che mi sembra un piccolo furto. Ora magari loro hanno pagato lo stesso per avere la documentazione originaria dall'ente che emette il bando di gara ma penso che con tutti quelli che gli faranno la richiesta, a quel prezzo, se lo ripagano ampiamente. Poi io parlo senza sapere nulla. Un'altro piccolo furto l'ho visto a Roma, quando sono andata a mangiare dopo il concerto. Non vi dirò quanto ho speso per due spiedini di numero. Chi era con me quella sera, sa. Quello che mi stupisce molto è che alla richiesta di avere un pò di pane non sia seguito nulla. Capisco che l'ora era tarda, capisco che puoi avere penuria di ingredienti ma secondo me persino la peggior bettola del mondo ha a disposizione se non del pane almeno dei grissini o un pacchetto di crecker. Comunque la mia consolazione è che la carne almeno era particolarmente buona. E se volessi davvero scoperchiare il vaso di pandora nel mio blog vi direi che ero praticamente l'unica carnivora del gruppo. Ops l'ho appena fatto... Nel sito dove di solito cerco immagine ho trovato quella che vi ho postato qui sopra. Non so voi ma riesce a rilassarmi in una maniera incredibile...

P.S. Ciao cara Olive. Grazie per averci dimostrato che per certe cose non è mai troppo tardi...

Nessun commento: