17 febbraio 2009

Ron ron ron ron...



Si ringrazia jchip8 per la splendida immagine.



Il 17 Febbraio è il giorno dell'anno dedicato al più infedele degli animaletti da compagnia, il gatto. La giornata venne introdotta nel 1990 da un referendum proposto ai lettori della rivista "Tuttogatto".

La giornalista ideatrice dell'iniziativa, Claudia Angeletti, chiese appunto ai lettori di indicare il giorno più consono da dedicare alla festa dei mici, e la risposta scelta fu appunto il 17 di Febbraio. Ecco le motivazioni :

   1. Febbraio dal punto di vista zodiacale è legato al segno dell'acquario, il segno dell'intuito, della libertà e dell'anticonformismo; caratteristiche tipiche dei gatti!

   2. Nel nord Europa il numero 17 ha un valore benefico, che significa anche "Vivere una vita sette volte"

   3. Se si scrive in numeri romani " XVII " e si fa l'anagramma si ottiene "VIXI" , parola latina che significa "HO VISSUTO"; e chi più di un gatto, titolare di 7 vite, può dire di aver vissuto?



A parte che non sono d'accordo sul fatto di definire un gatto infedele. O Birillo non è un gatto normale oppure mi sembra assolutamente fedele nelle sue dimostrazioni di affetto. Soprattutto quando a mezzogiorno mi aspetta davanti alla porta oppure quando accoglie con un miagolio mio fratello a rincasare dal lavoro... Però boh. Come lo celebrerò? Ovvio! Giocando e coccolando Birillo. Voi se potete fate altrettanto con i vostri pelosi. Mreow!

P.S. Sarebbe anche la festa di S. Patrizio...

Nessun commento: