13 giugno 2009

Don't know, won't know...









Nowhere, 22 maggio 2009

Giuro che non l'ho ritoccata, vi sto mostrando quest'immagine così come l'ho trovata. Mi basta una notizia musicale letta su facebook ed ecco che i miei criceti fanno il salto mortale carpiato e mi riportano indietro al mio scorso compleanno. Forse lo sapete già, forse no, ma lo scorso compleanno ho deciso di regalarmi una giornata festeggiandola a Bologna con degli amici. Non sapevo quando ho deciso, che sarebbe stata una giornata di quelle uniche che non ricapitano nella vita. Una giornata in cui tutto va magicamente a posto, in cui puoi stare con chi ti è più prezioso pur sapendo che quella è l'unica finestra che avrai a tua disposizione. In quel giorno mi è stato fatto un regalo molto bello e inaspettato: The seldon seen kid degli Elbow. Bello perchè, voi lo sapete, regalatemi musica e letture fidate e per me è come stare in paradiso. Inaspettato perchè fino a quel momento non avevo dato la giusta importanza a quel disco. Ed è strano perchè penso che invece mi descriva forse nella maniera più precisa possibile per degli artisti che neanche sanno che esisto. In quel disco c'è la mia parte più tranquilla, la mia parte più scherzosa - quella che tiro fuori pochissime volte - la mia parte più passionale, quella più triste e via dicendo. E poi c'è One day like this. Un signor pezzo tanto da essere stato premiato come migliore canzone per musica e testo. E quando la sentite vi trasmette quella gioia tranquilla di una bella giornata di sole non troppo calda, non troppo fredda, non troppo umida, non troppo secca... in una parola semplicemente perfetta. In un giorno così tutto è possibile. E' possibile vedere il sorriso comparire sulle mie labbra, sentire in sottofondo gli uccellini che cantano, i bambini che giocano, la delizia del vento che ti scompiglia i capelli. Tutto sembra più bello, più dolce, più gioioso. Le preoccupazioni che ci hanno afflitto fino a quel momento scompaiono per lasciare il posto a un quieto e placido equilibrio interiore. E non importa se non durerà per sempre. On a day like this... in un giorno così vale la pena di viverselo appieno. Fatevi questo regalo: sentitevi questo gioiellino...

2 commenti:

Lindadicielo ha detto...

Un post che è una poesia...

krishel ha detto...

Grazie mille Linda.