17 giugno 2009

Light of beauty



 









Nowhere 2 giugno 2009: Ci sono degli aromi o dei profumi che adoro. Uno di questi è il gelsomino. Dovete sapere che per me questo è il profumo della mia infanzia. Quando abitavo a Melito di Porto Salvo, una frazione in provincia di Reggio Calabria, il palazzo dove vivevo si trovava vicino ad alberi di gelsomino e, di tanto in tanto, con il vento arrivavano certi effluvi che ti lasciavano semplicemente incantati. Questo profumo lo saprei riconoscere tra mille. L'ho riconosciuto come nota nascosta di un profumo a Grasse tanto che la tipa che me l'ha proposto mi ha fatto i complimenti per il mio naso. Di recente ho scoperto che in un giardino che pare abbandonato, vicino al capolinea del 63 a Genova, c'è un bellissimo albero di gelsomino. Ora è in fiore e mi piace pensare che dia il benvenuto con il suo profumo a chiunque si avvicini a quella fermata. Ci sono altri aromi e profumi: l'odore del pane appena sfornato, niente cambia l'atmosfera di casa come il profumo di una torta in cottura nel forno oppure come il profumo del soffritto che sta alla base di ogni preparazione per un buon sugo. E non parlo solo della cipolla soffritta ma anche accompagnata con carote, aglio, prezzemolo, sedano, rosmarino... E tutto questo io lo pensavo e lo scrivevo su carta mentre ero attenta a preprare il sugo con piselli freschi per mezzogiorno. E in un ideale feedback con i miei pensieri gli alberi del giardino dell'asilo di fronte alle finestre di casa mia hanno cominciato a cospargere la casa di un intenso e delizioso aroma di resina.


P.S del 17 giugno: sia di inverno che d'estato la mattina prima di andare a lavorare non manco mai di cospargermi di profumo. E' un'abitudine che mi ha tramandato mia madre, lei ci avrebbe fatto il bagno nel profumo. Mi piace sapere di buono e certe volte lo uso come barriera contro certi effluvi che mi capita di sopportare nei tragitti quotidiani sul bus dove si incontrano troppo spesso gente non molto avezza con l'elemento chimico accadueo insapore e incolore. Ovviamente questa abitudine mi ha portato spesso a cambiare profumo o a ricomprarlo più volte perchè, come tutte le cose, ha una sua fine. Vado in profumeria e dico: ho bisogno di un profumo, non ho molte preferenze. Senza sapere quello che vi ho raccontato poco sopra, la commessa mi fa provare per primo un profumo che ha un'intensa tonalità di gelsomino. Indovinate cosa ha fatto la vostra padrona di casa? Domani sera... Dave arrivo!!!


2 commenti:

sysalvichipuo ha detto...

dai che mancano poche ore cara!!!!
ti auguro uno strabiliante concerto!
:):):)

darknessisart ha detto...

Ciao. =)

Passo di qui per avvisare che il mio vecchio blog:
http://darknessisart.splinder.com/
si è trasferito a questo indirzzo:
http://entronauta.splinder.com/

Al vecchio ci trovate solo il mio "ufficio" hahaha!

:D

Chiara