18 agosto 2009

Silent all this years









Silenzio
"Avanzo silenziosamente
in questa terra bruciata,
ricolma di cocci di vetro.
A piedi nudi percorro il cammino
incurante dei tagli
e del sangue che scorre.
Il dolore dell'anima,
il vuoto perenne
la giusta deriva di un'esausta viandante.
L'eco lontano delle campane
e rimergono rimpianti a ogni rintocco,
incolmabile la solitudine interiore
di fronte a chi non ha codici per intendere
il linguaggio segreto dell'ultimo arcano
ormai disperso nel vento.
Straniera come sono a questo mondo
anelo a un silenzio impraticabile,
a una normalità impossibile,
all'inconsapevolezza naturale.
Avanzo silenziosamente.
Sfiorerai il mio sguardo
in mezzo a quelli di tanti altri
e sarò diventata un'estranea.
Come è sempre stato.
Come deve essere." K. 18/08/07

Il brano che ho messo è quella che l'ha ispirata. Ci terrei parecchio che la leggeste con quella in sottofondo. Grazie.

3 commenti:

soneanima68 ha detto...

Un abbraccio stretto...

Birzim ha detto...

un saluto dolce amica
miauuu

Riyueren ha detto...

Hai ragione, va letta con il sottofondo di questo brano..la musica rende perfettamente l'idea del cammino di chi deve diventare invisibile.Ogni parola, un passo, un pezzetto di musica.
Non sei l'unica a sentirti così, ad ogni modo, se ti può essere di conforto.
Un abbraccio grande.