11 novembre 2009

Millennium Actress



In questi giorni mi sto mettendo alla pari con il cinema di Satoshi Kon, dopo il delirante e splendido Paprika e il più convenzionale Perfect Blue, di cui non vi ho parlato perchè non invogliava molto, ieri sera ho messo gli occhi sopra Millennium Actress. Genya Tachibana, il boss di uno studio televisivo è intenzionato a realizzare un documentario sulla stella cinematografica del secolo passato, la famosa Chiyoko Fujiwara, ormai settantenne e insieme ad un collaboratore raggiunge l'abitazione di questa, collocata in un posto piuttosto sperduto. Infatti la bellissima Chiyoko dopo una lunga carriera cinematografica si ritirò misteriosamente nell'anonimato. Una volta giunti a casa dell'anziana donna, Genya Tachibana, che aveva lavorato in passato con la donna, si fa trasportare dal racconto della donna che mischia vita privata ad aneddoti relativi al suo lavoro, fino a confondere sempre più le sue esperienze personali alla trama di tutti i suoi film. Filo conduttore è ciò che le è accaduto da giovane: un fuggitivo, da lei curato, le lascia una chiave che apre qualcosa di molto importante, senza però rivelarle cosa sia. Non le rivela neanche il suo nome e dove trovarlo. Chiyoko diventa quindi attrice, sperando che l'uomo la veda sul grande schermo e in qualche modo si metta in contatto con lei. La meraviglia è proprio come questo racconto si svolge, come viene mostrato allo spettatore. E' un racconto di vita, di emozioni, di amore vissuto. E come dice un personaggio dell'anime, è la ricerca di questo fuggitivo, la speranza di poterlo incontrare un giorno o l'altro che mantiene Chiyoko giovane dentro. E poi la conclusione finale, bellissima e commovente. E non poteva che essere così, non poteva andare diversamente. Ci sono delle immagini poi che ti tolgono il fiato per la loro bellezza. Consigliatissimo, in particolar modo a tutte le anime sensibili.

1 commento:

Silvietta ha detto...

Bella recensione cara, spero di riuscire a finire di vederlo presto, è molto poetico ed evocativo