18 febbraio 2010

Alle prese con i fornelli


Ieri pomeriggio ho portato i risultati dell'ecografia dalla dottoressa. Come avevo capito nella mia ignoranza medica non c'è nulla di preoccupante. Solo qualche strascico lasciato da un mal di gola. E invece di darmi medicine varie mi ha consigliato di farmi delle gran belle tisane. Mi ha fatto sorridere quando mi ha chiesto se le sapevo fare e sapevo cosa metterci. Proprio a me viene a dirlo. Così mi sono messa a cucinare per me e quello che vedete è parte del risultato. Se è venuto un pochino storto è perchè in sede di versamento dell'impasto nella teglia ho avuto dei problemi. La pasta  frolla mi si spezzava sempre. Ne ho discusso con un certo gatto e mi ha detto che è normale. La prossima volta mi verrà meglio. La ricetta che ho usato è la ricetta B dell' Artusi per le crostate. Semplice semplice, devo dire, e il risultato è buono. La potete vedere nella foto qui sopra. Inoltre ho anche preso una melanzana, un peperone, una zucchina li ho tagliati a pezzetti e li ho messi a cuocere in padella con un soffritto di cipolla, poco dopo ho aggiunto dei funghi. A metà cottura ho aggiunto del petto di tacchino tagliati a dadini e ho finito di cuocere. Salato il giusto ovviamente e con aggiunta di cumino e menta. L'odore che si levava metteva buon umore e il sapore... ottimo. Ne è avanzato anche per oggi. Infatti tra poco me lo vado a scaldare. Lo so vi sembrerà sciocco ma mi ha davvero messo il sorriso sulle labbra addosso.
P.S. Laura grazie per i suggerimenti.

Nessun commento: