28 marzo 2010

Giardini e misteri



A volte la musica porta a fare delle gran belle scoperte. Vi avevo parlato tempo fa della mia passione per Scarborough Fair di Simon & Garfunkel, e un pomeriggio mi accorgo che un telefilm come sigla aveva una delle tantissime rielaborazioni di questa canzone. Continuo a vedere e scopro il piacere di vedere un bel telefilm con due personaggi interessanti. In originale si chiama Rosemary and Thyme, proprio per richiamare sia la canzone sia il fatto che le due sono giardiniere. Va in onda su Rai uno: Rosemary Boxer e Laura Tyhme sono due donne che s'incontrano, dopo una serie di sconfitte e delusioni personali, e decidono di dare una svolta alla loro vita mettendo in piedi un'attività di giardinaggio e trasformando il loro hobby in un lavoro. Ma in ogni giardino può nascondersi un mistero e le due donne si scopriranno abili investigatrici quando, ogni volta per caso, s'imbatteranno in un caso da risolvere. E' il ritratto di due signore dal piglio pacato e ironico, due spiriti arguti e perspicaci capaci di distinguere la verità e la menzogna negli esseri umani, e a risolvere casi di delitto, così come sono capaci di distinguere tra le varie tipologie di piante. Mi ha ricordato tanto quando una giovanissima Krishel si affaccia per la prima volta nel mondo della lettura attraverso i racconti di Nancy Drew, Hardy Boys e ovviamente l'immancabile Agatha Christie.  Inoltre offre anche un'occaisone per ammirare la natura e le tradizioni di una certa parte dell'Inghilterra. Se vi interessano storie di questo tipo ve lo consiglio.

4 commenti:

ipocondriaca ha detto...

Sai che quei racconti li leggeva una giovane IPO ( gabry)....erano editi per " i gialli per ragazzi" della mondadori penso.....che ricordi:)

Riyueren ha detto...

Mi è capitato di vederne un episodio e l'ho trovato molto bello.Ti lascio gli auguri qui, Krish, anche a te, per tutto quello che desideri (grazie per aver spiegato a Red il Mandala).Toh, le faccine sono  migliorate...

utente anonimo ha detto...

a mia moglie, cristina, di anni 65 piacciono molto il loro modo di muoversi sulla scena e comunque i loro volti sereni ( a volte ) e altre volte no! lo rende appetibile soprattutto al genere femminile...........le storie sono carine, gli ambienti tranquilli..........e' il tipico giallino che va a mia moglie, e che ti manda a letto senza ansie.................io sopravvivo anche senza..........

krishel ha detto...

Anonimo magari se ti fossi firmato sarebbe stato meglio.A me piacciono i gialli di qualsiasi tipo. Questo telefilm mi piace perchè è garbato, le due protagoniste non sono le solite strabelle ma due donne vere, due donne che potresti incontrare tutti i giorni. Poi vedo anche telegilm come Fringe, o come Numbers, o come ancora Cold Case e via dicendo.Giardini e misteri mi ha colpito più che altro per il riferimento a Scarborough Fair pezzo che adoro.