16 marzo 2010

Pop corn, chi vuole pop corn

Mia madre era una persona davvero molto giovanile, a volte mi rivelava il suo lato bambino visto che lei un'infanzia normale non l'ha potuta avere. Uno dei lati che amavo di più era che per lei, ogni volta che si andava al cinema, non doveva mancare la confezione di pop corn. Ma la sua era una passione, me li faceva a casa di tanto in tanto. E ricordo il giorno in cuimi portò in un negozio di elettrodomestici e vide la macchinetta per fare i pop corn ad aria calda. Le brillavano gli occhi. "Così potremo fare pop corn ogni volta che vogliamo". A dir la verità quella macchinetta se l'è goduta poco però mi è rimasta intatta in casa fino ad oggi. Dopo una giornata passata a correre per mille commissioni ho deciso che mi ci voleva qualcosa di sfizioso. E ho pensato: adesso mi faccio i popcorn. Detto, fatto. E sapete fanno allegria mentre li cuocete, perchè hanno il vizio birichino di esplodere di qua e di la imprevedibilmente. La casa si profuma di un'odore che adoro e che mi riporta all'infanzia. E solo nel farli un bel sorriso si dipinge sulla mia faccia. Come sono venuti?
Squisiti!
Ne volete un po'?

2 commenti:

xdanisx ha detto...

Sono come le ciliege...se ne mangerebbero troppi.Io li facevo in padella e sentivo lo scoppiettio sul coperchio.Ci sono ricordi che si addolciscono grazie ad un oggetto..Ti abbraccio.

Lindadicielo ha detto...

Anch'io, anch'io! grazie...