19 maggio 2010

Diabete questo conosciuto.



Sicuramente avrete tutti sentito la notizia di quella ragazza di 16 anni morta perchè una omeopata le ha sospeso l'insulina, farmaco salvavita per chi ha una forma particolare - e più difficile da controllare - di diabete. Se ve ne parlo è perchè conosco questa malattia. Mia madre e mio padre erano diabetici, mio fratello è diabetico. Fortunatamente per lui la sua forma di diabete è più facile da controllare attraverso dei farmaci e una alimentazione controllata. Cosa che lui sta facendo da tempo. Solitamente io non faccio appelli ma qui è doveroso: se avete anche il minimo sospetto di avere il diabete andate dal vostro medico di famiglia e richiedete degli esami del sangue specifici. Loro sanno di che esami si tratta. E se siete affetti da diabete, qualsiasi tipo di diabete sia, non vergognatevi, non pensate che d'ora in poi non potete fare una vita normale perchè non è vero. Mia madre finchè ha potuto l'ha vissuta, mio fratello vive tuttora una vita normale. Dovrete fare delle rinunce ma in giro ci sono dei prodotti validi per non farvi sentire troppo la carenza di certe cose. Se avete il diabete insulinodipendente sappiate che da quel trattamento dipende la vostra esistenza. Senza giri di parole inutili: con la cessazione di somministrazione dell'insulina la morte è certa e se trovate sulla vostra strada qualcuno che cerca di convincervi di poterne fare a meno, scappate a gambe levate perchè non conosce la malattia ed è un ciarlatano. Essere malati di diabete non è una vergogna, non è una condanna. E' semplicemente una malattia e come tale può essere tenuta a bada. Vi lascio un link dove potrete farvi un'idea sulla malattia:  http://www.diabetologia.it/

7 commenti:

Mamiga ha detto...

Mi viene in mente un discorso fattomi dall'erborista dove mi servo di solito. Senza sapere il mio stato si è messa a sparlare (non mi ricordo come il discorso sia finito lì) sulle chemioterapie e sui danni che fanno, dicendo che ci sono terapie alternative completamente naturali per guarire dai tumori. Certo, il giorno in cui mi portano una persona che mi dimostra di essere guarita dal cancro con erbe e tisane posso mettermi un dubbio.NO guarda, io su certe cose sono ferrea. C'è gente che pur di venderti il sedere senza scrupoli ti ci fa rimettere la  pelle. Fai bene a parlare di queste cose, hai tutto il mio appoggio.

utente anonimo ha detto...

mio padre emia mamma sofforno di diabeteprendono le pillole per tenerla sottocontrollociao da Cleo kisss

krishel ha detto...

E vivono tranquillamente. La cosa che mi ha fatto star male è che quella ragazzina viveva male il suo stato. Ora io capisco che farsi l'insulina tutti i giorni è una menata, lo so mia madre faceva quattro iniezioni al giorno. Però cavolo sono passati anni da quando per farsi l'insulina ci volevano le siringhe. Oggi ci sono le penne che sono più discrete e danno meno la sensazione di essere dei drogati. Secondo me i genitori di quella ragazzina non sono stati assistiti come si deve. Il diabetologo avrebbe dovuto essere chiaro fino in fondo sui rischi, inoltre avrebbe dovuto capire l'impatto psicologico della malattia. Non è che ci vuole molto. C'è una colpa da parte di tutti. Dei medici e dei genitori.Grazie Sara.

Lindadicielo ha detto...

Che appello accorato... farò tutto quel che serve, per me e i miei cari, gatti inclusi. Prometto.

spiritchaser ha detto...

Brava Krishel a segnalare questa notizia e a denunciare il fatto. Una precisazione: la donna che ha prescritto alla ragazza di cessare la terapia con l'insulina non era una omeopata (che per essere abilitata deve essere medico), ma una naturopata, e comunque non era un medico.

krishel ha detto...

Chi non muore si rivede eh Spirit...

spiritchaser ha detto...

Anche se sono stato assente, ero presente in spirit