26 giugno 2010

The boat that rocked




Ancora una volta un film in lingua originale con sottotitoli per me. Sta diventando una piacevole abitudine, nonchè forse una buona possibilità di affinare il mio inglese.
Nel 1966 venticinque milioni di persone in Inghilterra, cioe più della metà della popolazione britannica,seguiva le trasmissioni pirata di alcuni facinorosi e anarchici amanti del rock’ n roll, mentre il governo intollerante a questa musica considerata da depravati e sovversiva tentava in ogni modo di rendere queste radio illegali allo scopo di farle chiudere. Tra queste radio c’era la famigerata ed amatissima Radio Rock, un gruppo di bizzarri e folli DJ trasmetteva, da una nave nel bel mezzo del Mare del Nord, 24 ore al giorno rock e pop. Sboccati, irriverenti, venivano considerati dall’allora ministro inglese Dormandy (Kenneth Brannagh) una piaga da eliminare. Sarà proprio lui a perseguitare, senza successo, la folle banda di fuorilegge dell’etere, capitanata da due bizzari  personaggi un pò fuori di testa conosciuti come Il conte (Phillip Seymour Hoffman), il leader dei DJ e Quentin (Bill Nighy) il produttore e ideatore di Radio Rock. Nel frattempo, al largo del Mare del Nord, gli otto dj "ricercati" accolgono il figlioccio del capo Carl (Tom Sturridge) che è appena stato espulso da scuola. A bordo della nave di Radio Rock Carl scoprirà i valori dell'amicizia e dell'amore e diventerà grande.
The boat that rocked, in italiano I love Radio Rock, è un grande tributo alla musica, al rock di quegli anni che simboleggiava sopra ogni cosa la libertà di pensiero e di parola.  Un tributo alla radio,a coloro che in quegli anni hanno davvero cambiato la storia. Non vi nascondo che quando è finito il film avevo le lacrime agli occhi per la commozione. Mi ha ricordato, come se ci fosse bisogno di questo, perchè io amo così tanto la musica. Notazione personale: uno degli speaker del film mi ha ricordato Mixo per il suo modo di fare e il suo aspetto. E così al film si sono mischiate anche emozioni personali. Insomma se amate la musica almeno quanto la amo io, beh che aspettate, vedetevi questo film. Di corsa.
Grazie LauraGDS per il consiglio. MI è piaciuto un casino.

1 commento:

LauraGDS ha detto...

Ti sei dimenticata di specificare un dettaglio succulento: Carl viene espulso sa scuola per essere stato beccato a fumare. sigarette o canne? Entrambi!Non vedo l'ora che esca in dvd