5 ottobre 2010

E ci risiamo....



L'immagine che vedete li sopra è stata scattata da Massimiliano Fattorini in Via Sestri. Dovete sapere che Sestri è il quartiere successivo a quello dove vivo io. E la situazione ieri nel mio quartiere, nella mia via, non è stata differente da questa. Sinceramente sono un pochino stufa. Stufa di vedere che ogni anno ci ritroviamo sempre puntualmente in questa situazione. Fa male vedere le vie del proprio quartiere, della propria città, ridotte in questo stato per la pioggia ma, soprattutto, per l'incuria e il fatto che i lavori di ripulitura dei fiumi, dei tombini e di altro non viene fatto a dovere quando sarebbe giusto farlo. Ossia in estate. E ci ritroviamo puntualmente in queste condizioni. Sempre. Ogni anno. Ieri ho vissuto momenti di delirio puro per la paura di ritrovarmi la macchina sotto l'acqua perchè il garage dove la tenevo si è allagato. E come il garage si sono allagati magazzini e negozi che sfortunatamente erano in basso e non avevano modo di far defluire l'acqua. Fate un giro su internet, su youtube e guardate le immagini da delirio puro di quello che è successo ieri. Poi tolto il fango, pulite le strade, puliti i negozi che sono stati lambiti dall'acqua, tutto tornerà come prima. Come se non fosse successo nulla. Ad aspettare la prossima pioggia torrenziale e i prossimi danni...

6 commenti:

Padma74 ha detto...

Ieri è piovuto moltissimo anche da me. Due anni fa, poco distante da casa mia, era franata una porzione di collina. Dato che vivo in una porzioncina di un vecchio borghetto aggrappato al fianco di una collina, un po' mi preoccupa questa situazione. Purtroppo temo che la cementificazione selvaggia stia facendo la sua buona parte in tutti questi disastri.Grazie per essere passata :)Luce. Già.=)

ipocondriaca ha detto...

:(((((((mannaggia, io sono in centro città ma attaccata al bisagno, mai visto così grosso in vita mia.Per fortuna che adesso c'è il sole.Un abbraccione:***

krishel ha detto...

Già menomale che c'è il sole davvero...

ipitagorici ha detto...

A me pare che i vari sindaci che sono stati a Tursi hanno sempre sottovalutato l'importanza della pulizia dei fiumi (o meglio dei torrenti). Poi comunque il Ponente di Genova è troppo costruito, tutta la Val Polcevera è un susseguirsi di casermoni, sarebbe stato meglio pianificare ai tempi del boom edilizio. Ma si sa, i soldi degli imprenditori riescono a coprire ogni problema...

Quindi sei di Cornigliano ? o di Pegli/Multedo/Prà ?

krishel ha detto...

Cornigliano, ex terra di villeggiatura per signori ed ex vicina di altoforno o almeno così pare. Ma sei di Genova pure te?

ipitagorici ha detto...

No, io sono del Ponente, di Loano per la precisione.
Però ho abitato 2 anni a Genova per l'università, e ora che frequento poco Genova ci vado una volta a settimana. E ti dirò che mi manca parecchio non viverci...

Fra l'altro a Cornigliano ci abitava una zia di mia madre, e mia madre si ricorda di com'era prima delle acciaierie...