21 ottobre 2010

Niente autografi, nè adesivi.



Arrivando qui dentro vi accorgerete subito di una cosa: io non parlo mai di notizie di attualità. Non di quelle di cui parlano tutti. Ogni giorno ce n'è una, ogni giorno trovano un modo per compiacere il lato voyeristico e desideroso di sangue e di marcio di alcune persone. Qui non troverete nulla di tutto questo. Vedo troppo nero, troppo marcio per interessarmene. Non vivo in un mondo di fiaba, so molto bene che il mondo è pieno di lupi. Anzi si fa un'offesa agli animali denominati lupi paragonarli a certa gente. Tutto il mondo è paese, tutti quanti si accorgono di questo modo di essere. Non ne parlo, non ne voglio parlare. Troppo sciacallaggio si fa in certe vicende, sciacallaggio sul dolore, morbosità sul vedere quanto l'essere umano può essere orribile. Dal canto mio preferisco vedere quando invece l'uomo riesce a sfiorare il divino per la bellezza delle cose che crea. Forse sono un'illusa nel cercare di combattere con la bellezza e con l'arte quanto di orribile esista al mondo. Ma è quello che cerco di fare qui dentro in piccolo. E mi riscalda il cuore, mi rende felice quando un amico viene da me e mi ringrazia perchè gli ho fatto scoprire un capolavoro. Vuol dire che, nonostante i dubbi che avevo, sono riuscita nel mio intento. Musica, cinema, libri, arte di tanto in tanto. Per me sono le cose che davvero contano e di cui parlerei, o starei a sentire parlarne per ore. Costituiscono la parte più preziosa dell'essere umano, sono forse una delle cose per cui vale davvero la pena vivere.  Quindi se cercate da me informazioni sull'ennesimo caso o notizia della settimana, avete sbagliato indirizzo. Se invece cercate due dritte su libri da leggere, film da vedere, o dischi da ascoltare fatevi un viaggetto nelle pagine della casa. Magari chissà potreste fare delle belle scoperte. E se avete da suggerire qualcosa a vostra volta, i commenti sono a vostra completa disposizione.
You know that's it: receive and transmit...

3 commenti:

nicio957 ha detto...

Krish, oggi la mia attenzione si è rivolta al commento su Kafka (e come poteva non essere?), ma poi ho letto anche quest'altra parte, e devo dirti che le tue parole migliori oggi, per me, le hai spese qui.... perché tu la pensi esattamente come me... non sono orgoglioso di questo mio (nostro) modo di vivere la vita, sai... vorrei essere più impegnato (un tempo - anni '70 - si diceva così.... Guccini era "impegnato"), più partecipe, se non protagonista, della vita di questo Paese, ma proprio non ce la faccio.. per i motivi che tu hai ben sintetizzato. E allora avanti con libri, musica, film, arte... e qui una amica come te diventa davvero preziosa.. Ciao Krish... PS: hai letto Educazione Siberiana di Lilin?? 

moltozen ha detto...

condivido tutto quello che hai scritto, sai, ormai io accendo la tv e la spengo un secondo dopo schifata. Meglio un buon libro o un cd, sono cose che nutrono l'anima:)

krishel ha detto...

No! Ma lo tengo presente per la prossima caccia. Grazie per il consiglio.