31 dicembre 2010

Bye 2010.



Niente elenco delle cose successe quest'anno anche perchè l'ho già fatto tipo due mesi fa, quindi se volete davvero saperlo tornate indietro e cercate il messaggio datato 31 ottobre.  Finalmente dicembre è finito e musicalmente l'anno inizia con una bella notizia: un nuovo disco degli Elbow. Ed è ormai tardi per fare il post dedicato a Babbo Natale anche se comunque ho avuto modo di ringraziarlo per il magnifico regalo che mi ha recapitato. Sinceramente parlando non so cosa dire. Posso scrivere semplicemente auguri e poi lasciare che siano gli altri a prendersi gli auguri per ciò che vogliono. Ritorno con la mente a una fine dell'anno internettiana passata a commentare uno speciale in diretta dei Radiohead. E sorrido. Penso al mio amore peloso che per i botti si nasconderà sotto il letto. Penso alla tradizione del giorno dopo capodanno. Penso ai risvegli che facevo una volta in musica con il concerto di Capodanno da Vienna...
Auguri a chi passa di qui.

22 dicembre 2010

Regali grafici






Cleo, l'admin del forum grafico dove sto in pianta stabile, quest'anno ha pensato di farci fare dei regalini grafici o simili tra noi utenti. Una cosa carina per cementare ancora di più l'amicizia tra di noi. Visto che mi lamento che non riesco a sentire lo spirito natalizio, ho pensato bene di aprirmi la mia cassetta dei regalini. Quelli che vedete li sopra sono i regali che io ho confezionato per gli utenti che hanno partecipato all'iniziativa e grazie alla Dea che sono iscritta a due gruppi di scambio materiale altrimenti non avrei saputo dove sbattere la testa per fare le immagini. Qui invece trovate i regali che hanno fatto a me. Sotto ogni immagine c'è il nick delle persone a cui l'ho fatto. E vi ringrazio ancora per questo. Però sinceramente parlando ancora dopo tutto questo, ancora dopo tutti i regali che ho ricevuto e mi ha fatto piacere ricevere... però dentro continuo ad avere il vento che fischia e il vuoto.

8 dicembre 2010

This is the begining...



Il 15 settembre scorso con mia grande gioia ho iniziato un corso nel forum di Studio Ametista. Il corso si chiamava First Step ed effettivamente era la base di partenza per imparare ad usare il programma Corel Paint Shop Pro. In questi mesi ho avuto modo di imparare alcune cose che ancora non conoscevo, nonostante il fatto che è gia passato un anno e mezzo da quando ho cominciato ad occuparmi di grafica. Quello che vedete qui sopra è il certificato di partecipazione e completamento del corso. Inoltre mi è stato fatto dono di una piccola ma bellissima creazione grafica da parte della mia insegnante. Grazie mille. Ma non è finita qui. A breve inizierà il corso Cornici. Sinceramente non vedo l'ora di imparare nuove cose.

5 dicembre 2010

December Blue



Prova libera del tutorial Maèllèa di Yaelle.

E' arrivato Dicembre già da 5 giorni. Ancora non ha fatto sentire del tutto il suo effetto. Oddea non è propriamente così, visto che comunque una piccola crisi è arrivata lo stesso oggi mentre lavavo per terra in cucina. Al contrario di molta gente io questo mese non lo amo molto. Forse sarà per quel dicembre trascorso tra ospedali e centri di recupero. Nah chi sto prendendo in giro, so che è già da molti anni, ben prima di quell'evento, che ho perso la magia delle feste. Quando sono arrivata qui a Genova e l'ho vista illuminata per la prima volta nel Dicembre 1982 mi sembrava di vivere in un sogno. Ricordo ancora come fissavo Via XX settembre e le altre vie della città a bocca aperta, stupita da tutta quella luce. Mi chiedo dove sia finita quella Krishel, mi chiedo se esiste ancora da qualche parte dentro me. Inoltre è indubbio che la crisi ha fatto sentire il suo peso e pochi negozianti se la sentono di spendere soldi per le luminarie. Non è una critica, li capisco, per qualche anno anche io ho fatto parte della barricata e so quello che comporta. Ma non è solo questo. Io guardo i forum decorati a festa e non riesco a sorridere, non riesco ad entrare nel clima giusto.
Forse per riuscirci davvero dovrei cominciare a istituire qualcosa di veramente mio, anche qualcosa di semplice come che so farmi il thè di Natale, so dove trovarlo e so quanto è buono. Cominciare a studiare che so qualche profumo con cui inondare la casa, qualcosa che non appena lo sento mi riconcilia con il mondo e mi fa sentire con le feste. Mi sono persa. E non è solo per il fatto che non riesco ad entrare nel clima prenatalizio. Sento di aver perso per strada qualcosa di importante o forse semplicemente non l'ho mai trovato anche se so che mi appartiene in qualche modo. Mi sono persa e non so se la mia è paura di ritrovarmi oppure il pensiero che alla fine non ne valga nemmeno la pena. Non vedo l'ora che sul calendario sia scritto giorno 31...

1 dicembre 2010

Riflessioni.





Capita a volte che vedi un programma e, all'interno di esso, viene data una notizia. Rimani a fissare lo schermo con lo sguardo attonito perchè non ti rendi conto, non riesci a dire nulla che abbia un senso per te.
E' quello che è successo mentre stavo vedendo il programma Vieni via con me di Fazio e Saviano, al momento dell'annuncio della morte di Monicelli. Non voglio fare discussioni sulla sua morte, sulla sua decisione o quant'altro. Non è questo che mi preme raccontare. La cosa che davvero mi interessa è raccontare, anzi ringraziare un uomo, Fabio Fazio appunto, che ha avuto la signorilità di dare la notizia esattamente come si dovrebbe fare in casi come questi: con commozione, senza inutili piagnistei o senza la morbosa passione per i dettagli tipica di certa televisione di cui fa parte, l'ho scoperto ieri sera con mia somma tristezza, pure Striscia la Notizia. Sarò esagerata, sarò fatta male ma secondo me di fronte alla morte ci vuole il rispetto e il silenzio. Il tono della voce si deve smorzare e si deve capire che in certi casi il dettaglio non è importante. E' più importante il senso della perdita o il senso del ricordo della grandezza di un uomo, come nel caso di Monicelli.
Grazie Fazio. Grazie per averci regalato un momento di televisione pulita che ha rispetto degli esseri umani.