20 gennaio 2011

L'eleganza del riccio


Solitamente sono restia a leggere libri che, in un modo o nell'altro, sono stati un caso letterario ma a volte capita di fare delle belle scoperte. E' il caso di "L'eleganza del riccio" di Muriel Barbery. Il romanzo in realtà è una narrazione a due voci. Da una parte c'è la portinaia Renèe Michel, portinaia da più di vent'anni di un elegante palazzo di Rue de Grenelle. Una donna in incognito: intelligente, appassionata di arte e di tutto ciò che porta bellezza nel mondo si è costruita una facciata da portinaia stupida, ignorante e insignificante. Dall'altra invece abbiamo Paloma una ragazzina figlia di un deputato ricco e di una laureata in lettere. Paloma dice:
«Madame Michel ha l'eleganza del riccio: fuori è protetta da aculei, una vera e propria fortezza, ma ho il sospetto che dentro sia semplice e raffinata come i ricci, animaletti fintamente indolenti, risolutamente solitari e terribilmente eleganti».
In una società in cui l'apparire è tutto questi due personaggi scelgono di costruirsi una facciata per avere la libertà di essere. Poi a rimescolare le carte del condominio arriva un giapponese, monsieur Kakuro Ozu, ricco, certo, ma attento alle persone che gli stanno accanto, l'unico a comprendere l'eleganza del riccio. E così, grazie a lui, le due narrazioni si avvicinano e diventano parallele e le due donne scoprono le loro affinità elettive. Due temi ricorrono in tutto il libro: essere vs apparire e la ricerca della bellezza.
Sarà la stessa Paloma a descrivere con precisione in cosa consiste.

«(cut) In fondo la vita è così: molta disperazione, ma anche qualche istante di bellezza dove il tempo non è più lo stesso. E' come se le note musicali creassero una specie di parentesi temporale, una sospensione, un altrove in questo luogo, un sempre nel mai.»

Consigliatissimo.

5 commenti:

Alianora ha detto...

Bellissimo. Approvo e condivido!

utente anonimo ha detto...

anche io avevo evitato di leggero per via del clamore! in genere i casi letterai un po' deludono le aspettative,,, ma proverò... grazie del consiglio! Neviana

LauraGDS ha detto...

M'incuriosisce: farò un salto alla nostra biblioteca, sarà piccola ma è ora di usarla!

gabrythecat ha detto...

mai letto, nè il libro nè ho visto il film, ma voglio leggerlo ( prima il libro e poi il film)

utente anonimo ha detto...

Condivido totalmente !!

però il film no!

barbie sloggata
viaggiattrice.splinder.com