21 febbraio 2011

Una voce nella notte



Una voce nella notte di A. Maupin racconta una doppia storia. Quella di uno scrittore cinquantenne omosessuale di San Francisco che fa i conti autoironicamente con la sua età, con il compagno sieropositivo che lo sta lasciando e con la prima presa di coscienza che all'AIDS si può sopravvivere, con suo padre, la sua carriera e la vita da gay single. Con grande sincerità e nessun pudore, rendendo finalmente commoventi e accessibili vicende e condizioni non consuete ai lettori eterosessuali. Ma l'intreccio, che tiene sospesi e avvinti come pochi racconti in circolazione, è la storia del ragazzino sieropositivo fuggito a un'infanzia di abusi che ha scritto la sua storia in un libro meraviglioso e l'ha mandato allo scrittore di San Francisco. I due inventano un rapporto telefonico tra padre e figlio, straordinario per ciascuno dei due, che si evolve in una ricerca e in un mistero hitchcockiano fino a un innevato villaggio del Wisconsin. E' lo stesso autore di cui vi avevo parlato tempo fa, quello de I racconti di San Francisco. Quello che mi avevo catturato allora, e la magia continua con questo libro, è la naturalità con cui lui racconta lgli eventi. Il romanzo prende lo spunto da una vicenda realmente accaduta all'autore ed è in fondo una storia sull'amore e sui danni che può portare quando non viene espresso oppure quando la paura prende il sopravvento. Alla fine della storia non è importante che il ragazzino esista o no, non importa che la seconda storia è inventata oppure no. Come al solito con questo autore, ciò che importa sono le emozioni delle persone, la loro umanità, virtù e debolezze comprese. E come ogni buon libro quando lo finisci sorridi ma sei anche un po' triste dentro, come se avessi perso di vista un vecchio amico.

4 commenti:

nicio957 ha detto...

Ciao Krish.. al solito mi stimoli con le tue recensioni. E, ormai l'avrai capito, lo comprerò e lo leggerò..  ma sì, lo so che non dubitavi!! Ti farò sapere appena letto.. e se sarà quel bel libro che dici, lo "diffonderò" come merita..

Hai letto o pensi di leggere XY di Veronesi? Mi interessa la tua opinione..
Ciao, 
F.

PS: Maru, rimbalzato su Facebook dai miei figli, ha avuto un boom di contatti nel centro Italia!!

nicio957 ha detto...

Ciao Krish.. al solito mi stimoli con le tue recensioni. E, ormai l'avrai capito, lo comprerò e lo leggerò..  ma sì, lo so che non dubitavi!! Ti farò sapere appena letto.. e se sarà quel bel libro che dici, lo "diffonderò" come merita..

Hai letto o pensi di leggere XY di Veronesi? Mi interessa la tua opinione..
Ciao, 
F.

PS: Maru, rimbalzato su Facebook dai miei figli, ha avuto un boom di contatti nel centro Italia!!

krishel ha detto...

Penso di leggerlo prima o poi, quando il mio angelo dei libri deciderà di farmelo trovare. Avevo letto Caos Calmo e mi era piaciuto.
Eh ma Maru è Maru. E' un gattone assolutamente delizioso, un gran adoratore di scatole, vivacissimo e molto agile per la sua stazza. Non mi stupisce che molta gente lo adori e che guardi i suoi video.

krishel ha detto...

Penso di leggerlo prima o poi, quando il mio angelo dei libri deciderà di farmelo trovare. Avevo letto Caos Calmo e mi era piaciuto.
Eh ma Maru è Maru. E' un gattone assolutamente delizioso, un gran adoratore di scatole, vivacissimo e molto agile per la sua stazza. Non mi stupisce che molta gente lo adori e che guardi i suoi video.