3 febbraio 2012

30 giorni di musica: Day 9



Chiudete gli occhi e immaginate uno scricciolo che si sta preparando per andare al lavoro. Ha le cuffie inforcate nelle orecche e il lettore gli rimanda un disco che ha aspettato a lungo per dieci anni. Arriva questo pezzo e mentre si sta lavando i denti accenna qualche movimento con la schiena e il sedere. Ecco questa la mia reazione per Growing Up. Questa canzone ha il ritmo primordiale, il ritmo di base: quello del cuore, quello che sentiamo dentro la pancia della mamma quando ancora dobbiamo nascere. Ed è per questo che ogni volta che la sento mi ritrovo inevitabilmente a ballarla.

Nessun commento: