14 dicembre 2012

Only you...


In questo momento a Vancouver si sta girando l'ultimo episodio di Fringe. Dovessi spiegare a qualcuno quanto mi ha regalato questa serie... non credo che troverei le parole adatte. Quando ho iniziato a vederlo ho avuto subito la sensazione che si trattasse qualcosa di valido. Ho avuto la stessa sensazione che ho provato quando ho visto il primo episodio di X-files. Ed era una sensazione che non provavo da troppo tempo.
Sono andata avanti a guardare questa serie, mi sono innamorata dei personaggi. Da prima Walter Bishop, poi è arrivata Olivia Dunham e infine Peter Bishop, il più grande mistero della serie. Per la prima volta nella mia vita ho fatto parte di un fandom, per la prima volta ho scritto delle fanfiction dedicate, per la prima volta ho fatto una diretta sorprendendo me stessa per l'abilità con cui riesco a capire il 90% di quello che dicono. Per la prima volta sono riuscita a spezzare la mia naturale timidezza e mi sono messa a interagire con gente di tutto il mondo. E potrei continuare all'infinito.
Fringe è una storia sull'amore abbastanza forte da distruggere i mondi e forte abbastanza per curarli. E durante il cammino è diventato anche una storia su come l'amore sia abbastanza forte per cambiarlo.
In molti modi, Fringe è stata una esperienza senza pari. Ci ha regalato una storia incredibile, uno spettacolo meraviglioso, e bellezza nel crearle in ogni frammento. Ha sfidato la nostra immaginazione, ci ha invitato a sfidare lo status quo che voleva affossarlo. Le migliaia di fan che hanno combattuto per Fringe sono una potente dimostrazione del potere dell'unione e della speranza. Ci ispirerete per sempre, e vi auguriamo le cose migliori per tutto quello che concerne il futuro. Da tutti noi a tutti voi, Grazie.
 Queste sono le parole di chi ci ha lavorato. Siamo noi che dobbiamo ringraziare per questa splendida avventura.
Chiudo il post con le parole di uno di noi, uno che ha vissuto l'avventura esattamente come me
Fringe will one day be off the air, but it will still be alive in all of us. It will never be truly gone because the love we have for the series is “invulnerable to space and time.” The fandom is the bullet. The fandom saved the show and will continue to save the show by keeping its legacy alive. 
Fringe un giorno non sarà più in onda, ma continuerà a vivere in tutti noi. Non se ne andrà mai davvero perchè l'amore che abbiamo per questa serie è "invulnerabile agli strali del tempo e dello spazio". Noi fan siamo la pallottola. Noi fan abbiamo salvato lo show e continueremo a farlo mantenendo vivo il legame.
Grazie mille a John Noble, Anna Torv, Joshua Jackson, Jasika Nicole, Michael Cerveris, Kirk Acevedo, Seth Gabel, Mark Valley, Lance Reddick, Leonard Nimoy, Blair Brown, Joel Wyman, Jeff Pikner, Roberto Orci, Alex Kurtzman, J.J. Abrams, Chris Tilton, Michael Giacchino, Chad Seiter.Grazie di cuore per questa bella avventura.

2 commenti:

Silvietta ha detto...

Bellissimo toccante post cara... sai quanto condivida tutto questo.
Mi permetto solo di dirti che nell'elenco manca quel meraviglioso uomo di nome Michael Cerveris

Krishel Mir ha detto...

Rimedio subito, tesora. Hai perfettamente ragione.