9 febbraio 2014

Se dico cinema...

Rispolverando una vecchia tradizione della Krishel's house quando era su splinder ossia prendere al balzo gli ottimi spunti di riflessione ovunque si presentino, mi è capitato di vedere su facebook questa splendida iniziativa di Valentina Orsini di Criticissimamente che potete trovare qui.

Ne parliamo tutti i giorni, fracassando le balle a mezzo mondo, non per forza cinefilo. Ci scanniamo, difendiamo i nostri eroi, dando vita a discussioni che...manco Freud. Ma alla fine nessuno ancora ha spiegato un dettaglio, il più complesso forse. 'Sto cinema, ma che sarà mai? Cosa significa. Cosa vi dà. Cosa rappresenta.
Dunque, "Se dico cinema..."
Io completo la frase dicendo:
Se dico cinema io dico: narrazione per immagini, sogno, visione, meditazione. Riflessione sull'uomo sin dalle fondamenta. Incanto, emozione profonda, una concezione del mondo e dell'uomo diversa, impossibile da conoscere altrimenti. Credo che il film The Fall di Tarsem Singh, poco conosciuto ahimè, descriva alla perfezione cosa è il cinema e cosa l'essere umano cerca dal cinema.

2 commenti:

Valentina Orsini ha detto...

Eccola, presente!!! =) Grazie infinite per aver aderito alla mia iniziativa. E complimenti per il tuo "se dico cinema". ;-)

Krishel Mir ha detto...

Benvenuta qui dentro mia cara, mettiti comoda e sentiti libera di commentare quanto vuoi. Grande iniziativa.